Comprare gli animali è immorale? - Gatto Siberiano e Neva Masquerade - Allevamento Centro Italia - Marche

Gatti Siberiani del Sentiero Fatato dei Sibillini
Sibylline Fairy Path Siberian Cats
Vai ai contenuti

Menu principale:

Comprare gli animali è immorale?

Informazioni

tratto da: 01/06/2009 / Allevo Gatti in corsivo le parti modificate


Molti pensano che acquistare un animale, e quindi pagare per avere un “bene” come se fosse un maglione o un’auto, sia da condannare, che sia l’ennesima espressione del consumismo sfrenato nel quale, nostro malgrado, siamo immersi. Perchè comprare quando sarebbe tanto più bello e soprattutto utile adottare un micio presso un gattile o una struttura di ricovero? Si fa una buona azione, salvando un animale dalla vita deprimente e rischiosa del gattile, dandogli una casa amorevole, tanto affetto e una famiglia che se ne prenderà cura per sempre. Questo è certamente vero, ma spesso quello che accade è una “guerra di religione”, dove i difensori accaniti del “gatto di strada” nemmeno vogliono vedere quello che è la realtà delle cose.
Proviamo a spiegarci meglio.
Il problema è che tanti pensano che per ogni cucciolo di razza acquistato c’è un cucciolo lasciato in gattile, ma le cose non stanno esattamente così.
Chi si rivolge al mercato dei gatti di razza è perché ha delle esigenze specifiche, perché vuole *quel* particolare micio, perché è affascinato dalla stazza del Maine Coon, dal soffice pelo del Persiano o dallo stupendo carattere del Siamese. E quindi è disposto a spendere dei soldi per avere proprio quello che desidera. O ancora, pensiamo alle persone allergiche ai gatti, che riescono a esaudire il loro sogno felino acquistando il Siberiano,
gatto noto per essere ipoallergenico! Tutte queste persone non si rivolgeranno mai al gattile, proprio perché hanno delle esigenze specifiche che solo il gatto di razza può soddisfare. Non è vero che ci cerca il Norvegese delle Foreste di razza pura, magari perchè vuole anche portarlo in esposizione, si rivolgerà ugualmente in gattile!
E ancora, se una persona vuole delle garanzie (di salute, di bellezza, di carattere) difficilmente le troverà rivolgendosi al gattile: è invece l’allevamento, ovviamente quello serio, a poter soddisfare questa esigenza.
Certo, purtroppo la categoria degli allevatori non brilla per purezza e onestà: ci sono allevatori che sfruttano i loro gatti, che li fanno vivere in gabbia, che non danno loro assistenza sanitaria e un ambiente adeguato dove vivere, che fanno fare alle proprie femmine moltissime cucciolate solo per guadagnarci.
Per fortuna, di fianco a questi commercianti e sfruttatori di animali ci sono anche tanti allevatori onesti, che amano davvero quello che fanno, che hanno una profonda passione per loro gatti e che lavorano solo ed esclusivamente nel benessere degli animali. Ed è proprio a questi allevatori che bisogna rivolgersi, se si decide di acquistare un gatto di razza!
Per finire, quello che molti non sanno, tantissimi allevatori hanno – oltre ai mici titolati – anche i trovatelli, e altrettanti allevatori contribuiscono con donazioni alla vita dei gattili della loro zona o con attività di volontariato.
In conclusione, noi non pensiamo che sia immorale acquistare un gatto. La vera immoralità sta nel mercificare gli animali, nello sfruttarli, nel non amarli e rispettarli come meritano, blasonati o meno che siano!
Magari, per fare contente entrambe le parti, rivolgetevi a un allevamento per il micio che avete sempre sognato e adottate in un gattile il vostro trovatello del cuore!
Noi cosi abbiamo fatto, abbiamo prima adottato una femmina di gatto comune  che abbiamo chiamato BIRBA detta anche MIMì e la abbiamo sterilizzata, vive felice in giardino, dove caccia lucertole e uccellini che si posano sugli alberi , non si allontana mai e non entra in casa, quando usciamo ci corre incontro per giocare. Poi desiderosi di un gatto di razza e innammorati del carattere e della bellezza del siberiano abbiamo acquistato MYA, che vive con noi in casa ed è padrona del tetto, dove anch'essa caccia i passerotti che vi si fermano e scaccia i piccioni che vorrebbero appollaiarsi.
MYA ha come compagna di giochi SHAKIRA. una splenfida femmina di Border Collie. 
Due gatti sono sempre meglio di uno…



.

____________________________________________________________________________________________________________________________________



Pagina precedente
Torna a Inizio Pagina
Pagina Successiva
 
Torna ai contenuti | Torna al menu